NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Nuove Zone..perchè?

Pubblicato: Lunedì, 10 Ottobre 2016
Scritto da Andregexx

 

Ma quindi perché? Scusate ma la nostra Comunità capi, davvero ancora non l’ha capito. Eppure ci siamo applicati, siamo presenti a Zona, in Regione, abbiamo capi che partecipano alle Ross, alle Botteghe, ai campi di specializzazione e ben due membri in Comitato di Zona…

No, non abbiamo capito perche’, dall’oggi al domani, la nostra zona è stata cancellata dopo 30 anni di onorato servizio… al servizio dei propri gruppi.

Abbiamo anche ricevuto la visita dei responsabili regionali che hanno fatto del loro meglio per spiegarci quello che pensavamo di non aver capito.

E ci hanno anche rassicurato sul fatto che tutto sia stato fatto secondo le norme, con le votazioni corrette, le maggioranze previste…

Eppure continuiamo a non capire e, soprattutto, i nostri dubbi e la nostra amarezza non risiedono in questioni di maggioranze, norme e regolamenti.

Perché tutto, sicuramente è stato fatto a dovere e con precisione. Il problema è che proprio a queste situazioni gli antichi latini riservavano il detto “summum ius, summa iniuria”, noto aforisma per il quale, a volte, l’applicazione pur rigorosa, corretta e pedante del diritto, ricollega la più ampia ingiustizia.

Lo sappiamo che citare frasi del diritto romano nel nostro ambiente fa un po’ sorridere e sembra sempre fuori luogo, ma con tutte le discussioni alle quali abbiamo assistito in questa vicenda, su maggioranze, pareri, sistemi di votazione con frasi del tipo “…voi c’eravate….”, “non potete uscirvene dicendolo ora” “ allora questa è di fatto una mozione di sfiducia sul Comitato regionale…” ecco, diciamo che purtroppo, forse, le citazioni dotte rientrano a forza nella aridità complessiva del contesto….

Leggi tutto: Nuove Zone..perchè?

Notizie Comunità Capi

Pubblicato: Domenica, 04 Maggio 2014
Scritto da Andregexx
La Comunità Capi (spesso abbreviata in Co.Ca. o CoCa) è il gruppo di soci adulti dell'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI) che si impegna alla gestione di un gruppo scout e all'educazione dei ragazzi in un ambiente caratterizzato dalla condivisione dalla corresponsabilità e dalla solidarietà reciproca. La comunità capi è formata da un numero variabile di adulti (dai 5-6 ai 20-30) di età superiore ai 20 anni, tra i quali almeno uno deve essere in possesso di nomina a capo. Al suo interno non esiste gerarchia e tutti gli adulti hanno pari valore e dignità. Gli adulti e i Capi della comunità capi devono aderire alle scelte e alle linee guida che AGESCI ha espresso nel Patto Associativo.

 

Leggi tutto: Notizie Comunità Capi